Boom di richieste d’acquisto: positivo il bilancio del bimestre che ha seguito il lungo periodo di lockdown.

È positivo il bilancio di Colzani Cicli e Moto con la riapertura e l’avvio della Fase 2 nel mese di maggio. In seguito alla fine del lockdown sia il comparto moto e scooter che quello bici – elettrico e tradizionale – hanno registrato un importante segno più in termini di richieste e vendite, confermando il ruolo della Concessionaria quale punto di riferimento per il territorio locale della mobilità su due ruote. 

I risultati positivi rivelano un trend in crescita malgrado un contesto socio-economico sempre più complesso, che ha visto ridursi la capacità di spesa dei consumatori. Indubbiamente le azioni del Governo in termini di incentivi e le numerose azioni promozionali messe in campo dalle singole Case costruttrici hanno contribuito a rivitalizzare le vendite, in un momento in cui il distanziamento sociale ha generato la ricerca di soluzioni alternative agli spostamenti. 

In particolare, la bicicletta tradizionale e l’E-Bike hanno conquistato enormi consensi grazie al bonus mobilità, emanato peraltro in concomitanza del tradizionale periodo di forte sell-out all’inizio della stagione estiva. L’alto numero di bici richieste, secondo Ancma, è cresciuto “anche al di fuori delle restrizioni individuate dalle misure del Governo (capoluoghi di Regione e di Provincia anche sotto i 50.000 abitanti, nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane), interessando così in modo omogeneo anche territori meno popolosi”.

Anche il settore moto, non interessato da incentivi da parte dello Stato, ha messo in campo delle offerte estremamente vantaggiose che hanno invogliato all’acquisto un numero sempre crescente di potenziali acquirenti. Ci hanno pensato direttamente le Case madri – una su tutte Honda, di cui Colzani Cicli e Moto è partner ufficiale – proponendo una valida alternativa di mobilità urbana con promozioni e formule di finanziamento pressoché uniche. Pertanto, il bilancio fortemente positivo di Colzani Cicli e Moto nell’ultimo bimestre conferma che a fare la differenza è stato anche il percorso di collaborazione intrapreso negli ultimi anni con i migliori player del segmento moto, in grado di offrire soluzioni di altissima qualità a cui i clienti non hanno rinunciato soprattutto in questo momento di crisi economica. 

Inoltre, la comunicazione esterna e gli strumenti di customer care digitale sui principali social network hanno rivestito un ruolo rilevante nel dialogo della Concessionaria con il cliente, accontentando ogni sua richiesta in uno scenario di generale incertezza del mercato.     

Lavora con noi

Inviaci la tua candidatura spontanea

Scopri